Filmare la Creatività: artigianato e design. Presentazione della serie documentaria…

COMUNICATO STAMPA

Filmare la Creatività: artigianato e design.

Presentazione della serie documentaria “Materia”:

storie di artigiani e designers

16 dicembre ore 11,00

Istituto Cine Tv  ROBERTO  ROSSELLINI

Sala Cinema

Via della Vasca Navale, 58 Roma

 

Giovedì 16 dicembre, alle ore 11,00, presso l’Istituto Cine Tv “Roberto Rossellini” di Roma, nell’ambito della XIII edizione del Premio Internazionale Roberto Rossellini  – Roma Film Corto Fest – si svolgerà il talk “Filmare la Creatività: artigianato e design per presentare il documentario “Materia”.

Le autrici Catia Ott, filmmaker e regista di documentari e Valentina Piscitelli architetto e autrice televisiva, raccontano le storie di artigiani e designers: il progetto, nato come testimonianza dell’atto di creazione e realizzazione, pone l’accento sugli aspetti artistici e socio-antropologici che sono dietro gli oggetti realizzati.

 

“La genesi creativa – spiega il Direttore artistico del Premio e della Rassegna Roberto Petrocchi soprattutto se vista in un’ottica di contaminazione tra cinema ed altre esperienze artistiche diventa da subito centrale nell’itinerario di divulgazione e ricerca culturale del Roma Film Corto Fest, che da quest’anno amplia la sua proposta con il Premio Internazionale ‘Roberto Rossellini’. La rassegna è nata proprio per approfondire la scrittura filmica e creare un’ occasione di studio dell’opera rosselliniana: l’umanesimo e la ‘visione’ del luogo come strumenti di lettura sociale ed antropologica. ‘Una concezione dell’arte – con le parole dello stesso Rossellini – davvero utile alla gente e, in quanto tale, assai affine all’opera artigianale’. Motivazioni per le quali ho ritenuto il tema ‘Filmare la creatività: artigianato e design’, proposto da Valentina Piscitelli e Catia Ott, di grande interesse e nella direzione di quella necessità d’indagine/conoscenza professata con forza da Roberto Rossellini”.

Per le autrici, filmare la creatività è un atto culturale. Con questo convincimento dal 2015 lavorano insieme al think tank collaborativo “costruttori di immagine.tv”, uno spazio digitale nutrito di video e progetti multimediali sull’architettura, l’urbanistica, il design e l’artigianato. Valentina Piscitelli e Catia Ott sono convinte che, attraverso i documentari, si possano raccontare la storia e la cultura della città: a partire dai quartieri, fino ai progetti di rigenerazione urbana. Diventano oggetto della loro appassionata ricerca anche le persone che costituiscono, con la creatività, le peculiarità dell’ambiente urbano. Da questi e da altri presupposti nasce la serie “Filmare la creatività”, per la prima volta presentata al pubblico insieme agli artigiani protagonisti della narrazione.

“Con il nostro lavoro- spiegano le autrici – vorremmo concorrere trasversalmente alla narrazione dei progetti sulla città. L’obiettivo è individuare reti e percorsi di qualità.  In questo cammino autonomo, ci auguriamo di trovare partners interessati a raccontare insieme a noi il presente e delineare nuove strade e opportunità per gli artigiani ed i creativi del futuro. Il documentario potrà rivelarsi lo strumento più utile per portare avanti, insieme alle Istituzioni e alle Associazioni, progettualità innovative”.

16 dicembre ore 11,00 – Istituto Cine Tv “Roberto Rossellini” – Sala Cinema, Via della Vasca Navale, 58  Roma.

Ingresso gratuito

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. E’ obbligatoria la presentazione del green pass.

 

Per info:

https://www.costruttoridiimmagine.tv/

http://www.romafilmcorto.it/

 

Contatti:

Catia Ott: cell. 338 529 4026  email: catiaott@yahoo.com

Valentina Piscitelli cell. 3397636688 email: valentina.piscitelli@gmail.com

Catia Ott

Si laurea in Scienze Politiche con Indirizzo Politico Internazionale, Post graduate course in International Commerce and Marketing all’École Européenne des Affaires (Chambre de Commerce et de l’Industrie de Paris). Nella capitale Francese e, successivamente, a Londra ha lavorato per oltre quindici anni come produttrice di film pubblicitari. Al centro dei suoi interessi di filmmaker, il paesaggio, l’architettura e la memoria, che ha iniziato a sviluppare in opere filmiche, documentari,  installazioni creative. Diverse le sue realizzazioni, presentate in Canada, USA, Regno Unito e Italia, tra cui: “Tevere”, una mappatura culturale e storico-sociale lungo il fiume Tevere, selezionato al DocMiami International Film Festival, proiettato al Bartlett Urban Film Society, University College London, alla National Gallery of Art, Washington DC, all El Capitan Film Award (Best Documentary), Yosemite Film Festival, Selezionato al Environmental Film Festival Washington DC, proiettato all’ Istituto Italiano di Cultura Vancouver, Canada; “The Landscape of pleasure (2011), proiettato al Popup Cinema e al Park Inn in Southend-On-Sea (GB) in occasione del Artside Festival of Contemporary Art, “Nature  and  design” (2012), presentato al Pacific Design Center, Los Angeles, e al Bosi Contemporary Gallery, New York, “Space” (2013), presentato all’ Auditorium Parco della Musica di Roma, “Urban nature” (2014) proiettato alla Biennale dello Spazio Pubblico, Roma, 2015; “Una moderna stoa’” (2015), presentato all ‘International Lighting Competition “Urban Lightscape”; “La materia e la forma” (2019) video-installazione per Mieme Design, Open House Roma, Maggio 2019; “Il mondo metallico di Barbara Abaterusso” (2019), selezione Ufficiale  all’XI International Fest Roma Film Corto.

Valentina Piscitelli

Si occupa di comunicazione strategica e RP per professionisti, Istituzioni e Aziende. Scrive stabilmente per riviste specializzate, collabora per quotidiani e webzines. Tra il 2007 e il 2017 ha curato per 10 serie consecutive l’edizione della Trasmissione “Vivere l’Architettura” della quale è anche autrice. È direttore scientifico e cura numerosi corsi di formazione con c.f.p. per professionisti. Fino al 2017, per otto anni, ha ricoperto il ruolo di Segretario della sezione laziale dell’Istituto Nazionale di Architettura. Diversi i riconoscimenti ricevuti: nel 2000 vince il 5° concorso letterario multiculturale Lune di Primavera, nel 2006 – come membro di Centola & Associati ottiene il Global Silver Awards Bangkok – consegue il secondo Premio per il progetto Waterpower, nel 2008 riceve la segnalazione al premio “Bruno Zevi” per la Diffusione della Cultura Architettonica per il programma “Vivere l’Architettura” e nel 2017 quella alla IV edizione del Premio letterario le streghe di Montecchio per l’editore Fefè con il racconto “Le streghe viaggiano in FM”. Nel 2019 è contributor alla Biennale di Architettura di Pisa TEMPODACQUA diretta da Alfonso Femia per la quale ha realizzato il video “Rifrazione, Riflessione, perdere la geometria” insieme al regista televisivo Bruno Maurizi e all’artista Giuliano Marin. Dal 2020 è membro del Direttivo dell’Associazione. Tevereterno – Onlus con la quale ha ideato il progetto REGINA AQUARUM, vincitore dell’Avviso pubblico Estate Romana 2020-2022.

COMUNICATO STAMPA

Filmare la Creatività: artigianato e design.

Presentazione della serie documentaria “Materia”:

storie di artigiani e designers

16 dicembre ore 11,00

Istituto Cine Tv  ROBERTO  ROSSELLINI

Sala Cinema

Via della Vasca Navale, 58 Roma

 

Giovedì 16 dicembre, alle ore 11,00, presso l’Istituto Cine Tv “Roberto Rossellini” di Roma, nell’ambito della XIII edizione del Premio Internazionale Roberto Rossellini  – Roma Film Corto Fest – si svolgerà il talk “Filmare la Creatività: artigianato e design per presentare il documentario “Materia”.

Le autrici Catia Ott, filmmaker e regista di documentari e Valentina Piscitelli architetto e autrice televisiva, raccontano le storie di artigiani e designers: il progetto, nato come testimonianza dell’atto di creazione e realizzazione, pone l’accento sugli aspetti artistici e socio-antropologici che sono dietro gli oggetti realizzati.

 

“La genesi creativa – spiega il Direttore artistico del Premio e della Rassegna Roberto Petrocchi soprattutto se vista in un’ottica di contaminazione tra cinema ed altre esperienze artistiche diventa da subito centrale nell’itinerario di divulgazione e ricerca culturale del Roma Film Corto Fest, che da quest’anno amplia la sua proposta con il Premio Internazionale ‘Roberto Rossellini’. La rassegna è nata proprio per approfondire la scrittura filmica e creare un’ occasione di studio dell’opera rosselliniana: l’umanesimo e la ‘visione’ del luogo come strumenti di lettura sociale ed antropologica. ‘Una concezione dell’arte – con le parole dello stesso Rossellini – davvero utile alla gente e, in quanto tale, assai affine all’opera artigianale’. Motivazioni per le quali ho ritenuto il tema ‘Filmare la creatività: artigianato e design’, proposto da Valentina Piscitelli e Catia Ott, di grande interesse e nella direzione di quella necessità d’indagine/conoscenza professata con forza da Roberto Rossellini”.

Per le autrici, filmare la creatività è un atto culturale. Con questo convincimento dal 2015 lavorano insieme al think tank collaborativo “costruttori di immagine.tv”, uno spazio digitale nutrito di video e progetti multimediali sull’architettura, l’urbanistica, il design e l’artigianato. Valentina Piscitelli e Catia Ott sono convinte che, attraverso i documentari, si possano raccontare la storia e la cultura della città: a partire dai quartieri, fino ai progetti di rigenerazione urbana. Diventano oggetto della loro appassionata ricerca anche le persone che costituiscono, con la creatività, le peculiarità dell’ambiente urbano. Da questi e da altri presupposti nasce la serie “Filmare la creatività”, per la prima volta presentata al pubblico insieme agli artigiani protagonisti della narrazione.

“Con il nostro lavoro- spiegano le autrici – vorremmo concorrere trasversalmente alla narrazione dei progetti sulla città. L’obiettivo è individuare reti e percorsi di qualità.  In questo cammino autonomo, ci auguriamo di trovare partners interessati a raccontare insieme a noi il presente e delineare nuove strade e opportunità per gli artigiani ed i creativi del futuro. Il documentario potrà rivelarsi lo strumento più utile per portare avanti, insieme alle Istituzioni e alle Associazioni, progettualità innovative”.

16 dicembre ore 11,00 – Istituto Cine Tv “Roberto Rossellini” – Sala Cinema, Via della Vasca Navale, 58  Roma.

Ingresso gratuito

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. E’ obbligatoria la presentazione del green pass.

 

Per info:

https://www.costruttoridiimmagine.tv/

http://www.romafilmcorto.it/

 

Contatti:

Catia Ott: cell. 338 529 4026  email: catiaott@yahoo.com

Valentina Piscitelli cell. 3397636688 email: valentina.piscitelli@gmail.com

Catia Ott

Si laurea in Scienze Politiche con Indirizzo Politico Internazionale, Post graduate course in International Commerce and Marketing all’École Européenne des Affaires (Chambre de Commerce et de l’Industrie de Paris). Nella capitale Francese e, successivamente, a Londra ha lavorato per oltre quindici anni come produttrice di film pubblicitari. Al centro dei suoi interessi di filmmaker, il paesaggio, l’architettura e la memoria, che ha iniziato a sviluppare in opere filmiche, documentari,  installazioni creative. Diverse le sue realizzazioni, presentate in Canada, USA, Regno Unito e Italia, tra cui: “Tevere”, una mappatura culturale e storico-sociale lungo il fiume Tevere, selezionato al DocMiami International Film Festival, proiettato al Bartlett Urban Film Society, University College London, alla National Gallery of Art, Washington DC, all El Capitan Film Award (Best Documentary), Yosemite Film Festival, Selezionato al Environmental Film Festival Washington DC, proiettato all’ Istituto Italiano di Cultura Vancouver, Canada; “The Landscape of pleasure (2011), proiettato al Popup Cinema e al Park Inn in Southend-On-Sea (GB) in occasione del Artside Festival of Contemporary Art, “Nature  and  design” (2012), presentato al Pacific Design Center, Los Angeles, e al Bosi Contemporary Gallery, New York, “Space” (2013), presentato all’ Auditorium Parco della Musica di Roma, “Urban nature” (2014) proiettato alla Biennale dello Spazio Pubblico, Roma, 2015; “Una moderna stoa’” (2015), presentato all ‘International Lighting Competition “Urban Lightscape”; “La materia e la forma” (2019) video-installazione per Mieme Design, Open House Roma, Maggio 2019; “Il mondo metallico di Barbara Abaterusso” (2019), selezione Ufficiale  all’XI International Fest Roma Film Corto.

Valentina Piscitelli

Si occupa di comunicazione strategica e RP per professionisti, Istituzioni e Aziende. Scrive stabilmente per riviste specializzate, collabora per quotidiani e webzines. Tra il 2007 e il 2017 ha curato per 10 serie consecutive l’edizione della Trasmissione “Vivere l’Architettura” della quale è anche autrice. È direttore scientifico e cura numerosi corsi di formazione con c.f.p. per professionisti. Fino al 2017, per otto anni, ha ricoperto il ruolo di Segretario della sezione laziale dell’Istituto Nazionale di Architettura. Diversi i riconoscimenti ricevuti: nel 2000 vince il 5° concorso letterario multiculturale Lune di Primavera, nel 2006 – come membro di Centola & Associati ottiene il Global Silver Awards Bangkok – consegue il secondo Premio per il progetto Waterpower, nel 2008 riceve la segnalazione al premio “Bruno Zevi” per la Diffusione della Cultura Architettonica per il programma “Vivere l’Architettura” e nel 2017 quella alla IV edizione del Premio letterario le streghe di Montecchio per l’editore Fefè con il racconto “Le streghe viaggiano in FM”. Nel 2019 è contributor alla Biennale di Architettura di Pisa TEMPODACQUA diretta da Alfonso Femia per la quale ha realizzato il video “Rifrazione, Riflessione, perdere la geometria” insieme al regista televisivo Bruno Maurizi e all’artista Giuliano Marin. Dal 2020 è membro del Direttivo dell’Associazione. Tevereterno – Onlus con la quale ha ideato il progetto REGINA AQUARUM, vincitore dell’Avviso pubblico Estate Romana 2020-2022.